7 Giorni in Versilia

L’ itinerario che viene proposto di 7 giorni attraversa tutti questi ambienti: il mare della Versilia, il lago di Massaciuccoli, le Alpi Apuane e le grotte dell’Antro del Corchia, il Liberty di Viareggio, l’aria medievale di Camaiore, l’arte di Pietrasanta e la mondanità di Forte dei Marmi.

1° giorno

A Viareggio tra natura e cultura

Il vostro viaggio in Versilia comincia a Viareggio, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici o con la propria auto e centro nevralgico della zona. Dedicate questo primo giorno alla scoperta della città del Carnevale: se è inverno e l’arte e l’architettura vi appassionano, potete fare un itinerario del Liberty, oppure visitare i musei civici tra cui la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, che vanta le straordinarie opere di Lorenzo Viani, il Museo della Marineria o i Musei di Villa Paolina. Ancora meglio se capitate a Viareggio nel periodo di Carnevale: tra i corsi mascherati, la città addobbata a festa e i preparativi che fervono alla Cittadella vi divertirete sicuramente!

Se visitate Viareggio nel periodo della bella stagione, invece, potete rilassarvi sulla spiaggia scegliendo tra uno stabilimento balneare e una spiaggia libera come quella della Lecciona protetta dalla Pineta. La pineta è anche un’ottima alternativa alla spiaggia, oppure il rifugio ideale nelle ore più assolate e un luogo ideale per i bambini, che troveranno giochi e bici a noleggio.

2° giorno

Sulle sponde del lago di Massaciuccoli

Per la seconda giornata vi spostate in una destinazione dell’entroterra: il lago di Massaciuccoli, nel comune di Massarosa. Qui, è possibile trascorrere una giornata nella natura all’Oasi Lipu camminando sopra il lago sulle passerelle di legno e osservando gli uccelli nel loro habitat naturale. In alternativa si può prendere parte a un’escursione guidata sul barchino o con il kayak oppure fare una pedalata sulla Ciclopista dedicata a Puccini. La seconda parte delle attività da fare a Massaciuccoli riguarda la cultura: qui si può visitare l’area archeologica di Massaciuccoli Romana con la villa risalente al I secolo a.C., le terme e il museo. Dall’alto della collina su cui si trova la villa romana si ha magnifica vista sul lago e sulla costa.

3° giorno

Pietrasanta, la piccola Atene della Versilia

Il terzo giorno è dedicato alla scoperta della piccola Atene della Versilia: Pietrasanta, tradizionalmente legata alla lavorazione del marmo e culla di artisti da tutto il mondo, tra cui Botero e Mitoraj. Pietrasanta è un museo a cielo aperto, basta camminare per le sue vie del centro storico costellato di piccole botteghe, ristoranti ed enoteche per rendersene conto. Raggiungete la stupenda Piazza del Duomo, dove spicca la Cattedrale di San Martino con la facciata di puro marmo bianco in stile romanico rinascimentale, il Convento di Sant’Agostino e tutti gli altri palazzi storici che si affacciano sul cuore pulsante della cittadina. È interessante visitare anche qualche laboratorio storico, cenare in un bistrot del centro e visitare la casa natale del poeta Giosuè Carducci a Valdicastello, frazione di Pietrasanta sita a poca distanza.

4° giorno

Alla scoperta del Parco delle Alpi Apuane

Siete a metà vacanza, allora cosa c’è di meglio che scoprire la bellezza della natura sulle incantevoli montagne e sentieri escursionistici della zona?Nella vasta area protetta del Parco delle Alpi Apuane si può camminare fino al Monte Forato, alle pendici del Monte Matanna per una semplice escursione in famiglia oppure – per gli escursionisti più esperti – raggiungere la cima della Pania della Croce, “La Regina delle Apuane”, una vetta sospesa fra cielo e il mare.

5° giorno

Tra Stazzema e Seravezza, passando per l’Antro del Corchia

Il quinto giorno potrete andare ad esplorare l’Antro del Corchia a Levigliani di Stazzema, uno dei più grandi ambienti ipogei d’Europa e tra i più vasti al mondo di cui, a oggi, sono stati esplorati e mappati circa 70 chilometri di grotte. Il percorso di visita organizzata dentro l’Antro del Corchia si articola su circa due chilometri di passerelle d’acciaio che canyon, tunnel, concrezioni, un lago sotterraneo fossile, stalattiti e stalagmiti. Un’emozione unica, che vi darà un’idea tutta differente rispetto alla Versilia più conosciuta.

Nella seconda parte della giornata vi potrete spostare a Seravezza, dove si trova il Palazzo Mediceo dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il palazzo, edificato su richiesta di Cosimo I De’ Medici, oggi è un luogo che ospita eventi e mostre temporanee, oltre alla biblioteca comunale, l’archivio storico e il Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica.

6° giorno

Una passeggiata a Forte dei Marmi, nella Versilia storica

Come potete farvi mancare una visita a  Forte dei Marmi, trascorrendo una giornata di relax tra spiagge, vetrine di negozi alla moda e VIP watching. Qui, infatti, non è raro trovare personaggi famosi a spasso per il centro storico o nelle discoteche tra le più amate d’Italia. Merita una visita il bel centro storico intorno al Fortino voluto dal granduca di Toscana Leopoldo I di Lorena fino ad arrivare all’antico Pontile, dove un tempo venivano caricati i blocchi del prezioso marmo di Carrara estratto a poca distanza. Concludete la serata in un locale sulla costa.

7° giorno

Camaiore, per concludere in bellezza

Siete all’ ultimo giorno del vostro itinerario di una settimana in Versilia… Oggi vi potrete dedicare a visitare Camaiore, dove ognuno può trovare la sua dimensione ideale tra mare, montagna e borghi storici. Potete cominciare la visita dal centro storico di Camaiore, dove vi sembrerà di essere immersi in un’altra epoca, specialmente quando vi troverete al cospetto dell’antica Badia di San Pietro, tappa per i pellegrini lungo la Via Francigena. Nel pomeriggio potete dedicarvi al relax in riva al mare sulla spiaggia di Lido di Camaiore oppure potreste fare una bella passeggiata a piedi o in bicicletta lungo la passeggiata particolarmente adatta alle famiglie e spesso sede di mercatini artigianali.

Recommended Posts

Leave a Comment