Ma li hai fatti i Befanini?

Paese che vai, tradizione gastronomica che trovi. Se le ricette e le usanze natalizie ormai sono abbastanza note e condivise anche fuori dai confini regionali, non tutti sanno che anche per l’Epifania ci sono delle vere e proprie delizie.

 

E qui in Toscana, più precisamente nella Valle del Serchio, zona compresa tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco Emiliano, che si estende dalla piana di Lucca alla Garfagnana, i Befanini si preparano tra il 5 e il 6 gennaio. In questa zona, la festa dell’Epifania è talmente sentita e radicata che nel 1897 Giovanni Pascoli, poeta originario della zona, dedicò una poesia alla Befana.

I Befanini sono biscotti di un impasto tradizionale, che viene tramandato da famiglia a famiglia; c’è chi non mette il rum bensì marsala o sassolino…C’è chi mette il limone e non l’arancia…Alcuni usano più zucchero e più burro… Altri li fanno senza alcool…Chi i pippoli colorati non li mette.

 

Ma è con le formine che viene il divertente: il bello dei Befanini consiste anche nelle loro forme. Gli stampi da Befanino sono più grossi della media (almeno 6/7 cm) e tradizionalmente rappresentano le figure tipiche dell’Epifania rappresentate nei presepi: la befana, l’angelo, la stella cometa, il dromedario, i re magi…ma anche fiori, cuori, animali e chi più ne ha più ne metta.

 

Oggigiorno sul mercato si trovano centinaia di cutter di forme differenti. Ma i veri stampi da Befanino non si trovano di frequente. Così grossi ed a volte con forme un po’ goffe tanto da non capire cosa rappresentino non vanno più di moda.

 

La Ricetta della Famiglia Spinelli

 

Ingredienti BefaniniINGREDIENTI

500 gr di farina 00
300 gr di zucchero
150 gr di burro
3 uova
mezzo bicchiere di latte intero
1 cucchiaio di rum
la scorza grattugiata di 1 arancia
1 bustina di lievito per dolci (7gr)
1 pizzico di sale
Codette di zucchero colorate

 

 

 

 

PROCEDIMENTO & COTTURA

Impastate ben bene questi biscotti, formate pure il glutine, e la friabilità che la sua assenza dona lasciamola ai comuni frollini.

In una grossa ciotola mettete la farina, il sale, lo zucchero, le uova ed il burro ammorbidito e cominciate a lavorare gli ingredienti con le fruste. Al composto amalgamato aggiungete quindi il resto: il lievito, il rum per aromatizzare, la scorza di agrumi ed il latte. Il latte a volte non serve nemmeno tutto: deve solo ammorbidire l’impasto. Lavorate bene il tutto fino ad ottenere un impasto solido ma morbido, burroso e umido ma non appiccicoso. Formate un panetto e fate riposare in frigo per 1 oretta.

Finito il tempo di posa, stendete l’impasto con il mattarello su un piano infarinato. Non spianatelo sottilissimo: deve essere di circa 5-7 mm di spessore. Create le formine e adagiatele su una teglia foderata di carta da forno spennellata di burro. Posizionatele distanti tra loro perché in cottura crescono un bel po’.

Spargete quindi i Befanini di codette zuccherate e infornateli a forno già caldo a 180°C per circa 20 minuti. Sfornateli quando cominciano a dorarsi perché, come per la pasta frolla, i Befanini continuano leggermente a cuocere anche una volta usciti dal forno.

Fateli raffreddare e si conservano per qualche giorno in buste di plastica sigillate o in scatole di latta.

Panetto impasto befaniniTagliabiscotti befaniniTeglia befaniniBiscotti cotti befanini sula gretella

 

 

 

 

 

 

 

Spesso leggiamo che i Befanini sono frollini. Niente di più sbagliato. I Befanini non hanno niente a che fare con la pasta frolla. Il procedimento è nettamente diverso come pure il risultato. Per intenderci, il Befanino deve essere ghiozzo. Deve essere spesso (non a caso si aggiunge pure il lievito all’impasto) e ha una consistenza tutta sua: duro all’esterno e più friabile all’interno. Considerate che non è nato come un biscottino da spiluccare, bensì come biscottone consistente che doveva rimanere saldo e saporito per almeno qualche giorno. E’ in sostanza un biscotto da zuppo. Nel latte, nel tè o nel vino non importa: il Befanino va inzuppato per essere gustato al meglio.

 

Recommended Posts

Leave a Comment